Le esposizioni

Tra le numerose mostre alle quali ha partecipato segnaliamo quelle più recenti:

2015 Torino, BMM Biennale Museo Mit; Barcellona (Spagna), Museo d’Arte Moderna Palazzo Gomis, “Bienal de Arte”;

2016 Parigi (Francia), Maison de l’Italie – Città internazionale universitaria, artisti italiani contemporanei; Stoccarda (Germania). Municipio (Istituto Italiano di Cultura), ART Germany; Verona, Vittorio Sgarbi presenta la prima triennale di Arte Contemporanea; Baden-Baden (Germania) Luxury Art, Altes Dampfbad Museum; Tivoli (Roma), Scuderie Estensi, gemellaggio tra movimenti artistico-culturali italiani e turchi; Firenze, ARTinGENIO, mostra “La Firenze di Alfonso Mangone”, Chiesa di San Jacopo;

2017 Palermo, prima Biennale Internazionale del Mediterraneo; Milano, Vittorio Sgarbi presenta Alfonso Mangone alla Biennale- International Art Meeting; Padova, Nuova MAG-Mediolanum Art Gallery, luminescenze introspettive, presentazione critica a cura del dott. Giorgio Grasso, curatore della Biennale di Venezia; Palermo, Galleria EA Effetto Arte, “Il genio oltre la forma: una mostra fra segni e colori”; Lago di Garda (Verona), Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea; Berlino (Germania), Jelmoni Gallery; Budapest (Ungheria), Istituto Italiano di Cultura ex sede del primo Parlamento Ungherese, artisti italiani contemporanei; Milano, Vittorio Sgarbi presenta la biennale di Arte Contemporanea, seconda edizione; Fortezza da Basso (Firenze), Florence Biennale, mostra internazionale d’Arte Contemporanea, XI edizione e ARTh Creatività & sostenibilità; Stoccolma (Svezia), Alviks Bibliotek, mostra artisti italiani ontemporanei; Napoli, Castel dell’Ovo, Che dice Totò Antonio De Curtis, dialogo con gli artisti;

2018 Fiandre (Belgio), Biennale Internazionale; Stoccarda (Germania), Municipio di Stoccarda, (Istituto Italiano di Cultura), mostra artisti italiani contemporanei; Firenze, Spazio ARTinGENIO 78′ , mostra d’arte contemporanea, “La mela del peccato” curatore Francesco Corsi Editore; Palermo, Teatro Biondo, I° Premio Internazionale Arte, con la presenza di Philippe Daverio, Paolo Levi, Edoardo Sylos e Sandro Serradifalco; Santa Maria di Sala (Venezia), Villa Farsetti, mostra internazionale di artisti contemporanei. Del suo lavoro si sono interessati con servizi di cronaca e di critica gran parte dei giornali, delle riviste specializzate, nonché varie emittenti televisive, creando l’interesse di critici d’arte, quali: Vittorio Sgarbi, Giorgio Grasso, Paolo Levi, Barbara Tosi, Francesco Corsi, Aldo Braibanti, Antonio D’Avossa, Vittorio Sutto. Sue opere figurano in pinacoteche, musei, centri culturali e collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero.